Come difendere il migliore amico dell’uomo dalla GDV

C’è una malattia molto diffusa tra gli amici a quattro zampe. La GDV, l’incubo dei veterinari, è una dilatazione gastrica molto comune tra i cani di taglia grande, quali Boxer, Dobermann, San Bernardo, Pastore tedesco, Setter e Alano. La conformazione toracica di queste razze infatti, profonda ed allungata, si presta particolarmente all’ incremento della concentrazione di gas nello stomaco, il cui eccessivo rigonfiamento, premendo sui vasi dell’addome e la gabbia toracica, blocca la respirazione e l’afflusso di sangue agli organi vitali. Nel tentativo d’ individuarne sintomi e cure, di seguito elenchiamo alcuni suggerimenti utili.

Il volvolo gastrico

Generalmente definita torsione gastrointestinale o dilatazione gastrica,  ma più comunemente conosciuta come GDV, la Gastric Dilatation Volvulus è una patologia che interessa in particolar modo la razza canina, provocando ogni anno milioni di vittime. Presa in tempo e trattata nel modo giusto però, la Gdv non è fatale, sebbene i sintomi siano comunque fastidiosi per l’animale. Uno stato d’ irrequietezza generalizzato e frequenti conati di vomito, potrebbero infatti annunciare il sopraggiungere della malattia, in alcuni casi fortemente invalidante.

 

I sintomi:

 

1. Irrequietezza

2. Bava

3. Inappetenza

4. Respiro pesante

5. Vomito

6. Stanchezza cronica

7. Gengive pallide

8. Rigonfiamento dell’addome

9. Aumento della frequenza cardiaca



Diagnosi e cura

Una volta diagnosticata la GDV, l’intervento dovrà essere tempestivo per evitare ulteriori complicazioni ed un aggravamento delle condizioni di salute dell’animale. Nella maggior parte dei casi si ricorre alla chirurgia, necessaria se l’azione dei raggi X non sia riuscita a decomprimere del tutto lo stomaco. Lo scopo dell’intervento chirurgico consiste nello spostamento dello stomaco, riportato nella sua posizione originale e fissato saldamente alla parete dell’addome. La cosiddetta “gastropessi” in tal modo impedisce ricadute, molto frequenti qualora si decida di non avvalersi del bisturi. A tre o quattro giorni dall’operazione, scongiurato il rischio di ulcere, emorragie o danni interni e scompensi creati talvolta dalla rimozione della milza, sarà possibile riprendere, se pur con calma, le normali attività.

 

Alimentazione e prevenzione

La cura della GDV, così come la prevenzione, parte senza dubbio dalla dieta. Un’ alimentazione sana ed equilibrata, contribuirà infatti a ridurre l’ accumulo di contenuti gassosi nello stomaco del cane, e di conseguenza ad allontanare il pericolo di una recidiva.

 

Oltre a garantire il giusto apporto idrico, sarà neccessario:

 

1. Evitare pasti abbondanti

2. Far trascorrere almeno un’ora dagli esercizi, prima di somministrare del cibo al vostro amico

3. Impedire al cane di bere troppo in una volta sola

Nasce la Pet’s App, l’applicazione smartphone per gli animali domestici

Desideravate schedare e monitorare i vostri amici a quattro zampe 24h su 24? Per chi ami la tecnologia quasi quanto gli animali, arriva la Pets’App, l’applicazione android che funge da tessera sanitaria del cane, una sorta di cartella clinica digitale in grado di registrare non solo tutti i vaccini e i trattamenti a cui l’animale è stato sottoposto, ma anche i progressi fatti, le sue abitudini personali, la dieta e persino gli esercizi consuetudinari fatti al parco.

image

Semplifichiamo la vita a chi ama gli animali

Tra le tante applicazioni android non poteva mancare quella studiata appositamente per gli animali. L’idea è stata del gruppo veterinario Milton Keynes, una piccola comunità inglese a nord di Londra, che in risposta alle numerose richieste dei proprietari, ha realizzato un’app atta a semplificare la vita degli animali domestici e dei loro “genitori adottivi”. Il programma, utilizzabile esclusivamente sui cellulari di ultima generazione, è stato progettato al fine di preservare la salute ed il benessere dei simpatici amici dell’uomo, bisognosi di maggiori attenzioni in una società sempre più frenetica. I medici veterinari fautori dell’ingegnoso sistema, presenteranno la propria creazione Sabato 19 luglio, presso il Walnut Tree Veterinary Hospital, aprendo al pubblico per l’occasione, tutti gli uffici tecnici ed i laboratori del dipartimento di veterinaria.

L’App

Scaricando l’applicazione sul proprio smartphone, sarà possibile garantire dovuta e pronta assistenza all’animale domestico, indipendentemente dalla categoria di appartenenza. L’opportunità di prenotare interventi chirurgici direttamente dal telefono, consentirà inoltre di provvedere prontamente alle cure necessarie all’equilibrio fisiologico del cucciolo. L’app prevede anche update riguardanti i controlli effettuati dal veterinario, consigli utili ed eventuali scadenze.

Diritti e tutela degli animali

Sebbene un’app non sia sufficiente a tutelare i diritti dei nostri amici a quattro zampe, in quanto comunque affidata al potere discrezionale degli affidatari, rappresenta senz’altro un primo passo verso lo sviluppo di una maggiore consapevolezza e rispetto delle loro esigenze, meritevoli delle stesse attenzioni riservate agli altri esseri umani.

Presentazione

Amate gli animali, la natura, e vi sta a cuore la loro tutela? Il nostro obbiettivo è tenervi costantemente aggiornati sulle news riguardanti il mondo animale e tutto ciò che possa concernere il benessere degli amici a quattro zampe, incluso ovviamente il rispetto dei diritti ed il miglioramento delle condizioni di vita. Crediamo infatti che un’ informazione di tipo costruttivo, atta a destare l’attenzione delle masse anche su temi poco gradevoli, ma non per questo trascurabili o meno importanti, sia l’unica via di salvezza per la categoria a quattro zampe. Ci auguriamo che i consigli, i segreti, le scoperte e le cure proposte, possano accompagnarvi nell’affascinante viaggio, intrapreso più o meno consapevolmente, con l’adozione di un animale.


Gli articoli sono a cura della redazione di http://www.animalmania.it/